#blaazine03

Il Nilo d'Italia
GUARDA SU VIMEO

Mutabor

I Luoghi sono gli stessi, ma io non sono lo stesso, ma sono più saggii di me, e abbastanza saggii da non rimpiangere i cambiamenti, anche se mi sono costati molti sospiri.

Oh, non chiamare la natura muta: questi alberi e pietre sono udibili per me, questi fiori oziosi, che tremano nel vento, capisco le loro sillabe fatate e tutto il loro triste significato.

Ralph Waldo Emerson

1803 -1882

Nella vita moderna i miti nascono quando i riti muoiono e perdono la loro potenza creatrice. - Marc Augè
UN VIAGGIO NON HA NESSUN INIZIO

Sul Capire i luoghi che mutano

C’ è un silenzio assordante, nel delta. Tutto è costantemente in stato di mutamento e di apprensione, come se dovesse uscire da un minuto all’altro un predatore misterioso disposto a divorarci. E, allo stesso tempo, una calma irreale e una pace che ricorda i primi momenti del mondo.

Tutto respira, nel delta. Il suo cuore batte del ritmo costante delle onde, che va e viene. 

Ogni volta che voglio trovare un significato alle cose vengo qui, dove il fiume finisce.

Le canne intrecciate delle reti da pesca sottintendono un paesaggio delimitato da spazi divisi con rigore geometrico, dove l’uomo è presente, piccolo come un punto nella distesa dell’acqua stretta dalla terra; file di alberi morti vicino a riva, presentimento del dramma quotidiano dell’acqua; pescatori in attesa di affrontare l’estensione immensa del Po che ha l’aspetto di un un paesaggio africano; un barcone da pesca nella luce dell’alba e subito dopo, a contrappunto, barche e vapori che si muovono lontani nella laguna, fermi nel sole, preparati a un’altra giornata di lavoro che non è lavoro.

C’è una dimensione riflessiva, in questo. La dimensione che porta a rappresentare l’irrappresentabile. Il Delta non è un luogo, ma una successione infinita di luoghi che appaiono al viaggiatore senza che l’orizzonte finisca mai. Qui si vive il territorio superando i confini del singolo luogo e senza perdere la sua territorialità. Sei sempre in uno spazio e sempre fuori luogo.

Il mondo è pieno di luoghi incerti, suscettibili e variabili che non sempre si rivelano. Il Delta è uno spazio che cambia come cambia il vento, la stagione o persino il punto di vista di chi lo osserva. Il Delta è il racconto garbato della Natura sul disordine del mondo.

 

Cos’è un luogo? 

I luoghi di solito hanno tre connotazioni: identitariarelazionale  storica.

Il modo di costruire le case, le regole di residenza, i quartieri dei paesi o delle città, gli spazi pubblici e la divisione del territorio corrispondono a un insieme di possibilità, ma anche di prescrizioni e interdizioni la cui essenza è al contempo spaziale e sociale.

Luoghi & Identità

Nascere in un determinato luogo è costitutivo dell’identità di ciascuno e ci pone in relazione reciproca con altri, coi quali condividiamo un’identità comune.

Le regole di residenza assegnano un particolare posto ad ognuno, situandolo in una precisa configurazione d’insieme. In questa, le persone condividono con la comunità una “iscrizione” sul suolo.

Infine, coniugando identità e relazione, il luogo diventa anche storico, definendosi grazie ad una base di stabilità nel tempo.

Luoghi & Parole

I luoghi di solito hanno tre connotazioni: identitariarelazionale  storica.

Il modo di costruire le case, le regole di residenza, i quartieri dei paesi o delle città, gli spazi pubblici e la divisione del territorio corrispondono a un insieme di possibilità, ma anche di prescrizioni e interdizioni la cui essenza è al contempo spaziale e sociale.